• Contatti

Login Registrazione

Il Comitato Pari Opportunità del Comune di Giarre in attuazione del principio delle pari opportunità e della parità di trattamento tra uomini e donne in materia di occupazione e impiego fu istituito con Deliberazione del C.C. n. 90 del 26 settembre 1996, in conformità al vigente C.C.N.L. ed alla normativa di riferimento, con la medesima Delibera se ne regolamentava la composizione ed il funzionamento e si proponeva di istituire un apposito fondo in bilancio.

Con Deliberazione della G.M.n.164 del 19 ottobre2007  è stata rinnovata la composizione del Comitato per rilanciare le politiche di Pari Opportunità ed in particolare le azioni raccomandate dalla legislazione nazionale e comunitaria per l’ "Anno europeo delle pari opportunità per tutti"

Il Comitato si prefiggeva di presidiare e sviluppare le politiche di PO, nel lavoro tra donne e uomini, attraverso atti concreti,  favorire e promuovere, all’interno delle strategie dell’Ente, quelle azioni che incidono sui comportamenti e sugli stili volti a valorizzare la differenza di genere:

svolgere con specifico riferimento alla realtà dell’Ente, attività di studio, ricerca e promozione sui principi di parità nel mondo del lavoro previsti dalla normativa vigente, anche alla luce dell’evoluzione della legislazione italiana ed europea in materia;

individuare i fattori che ostacolano l’effettiva parità di opportunità tra donne e uomini nel lavoro proponendo iniziative dirette al loro superamento nonchè allo sviluppo e al riconoscimento professionale;

promuovere interventi idonei a facilitare il reinserimento delle lavoratrici dopo l’assenza per maternità ed a salvaguardarne la professionalità;

proporre iniziative dirette a prevenire forme di molestie (sessuali, morali e psicologiche) nei luoghi di lavoro;

formulare piani di azioni positive a favore delle lavoratrici promovendo indagini conoscitive, ricerche ed analisi statistiche atte a rilevare le situazioni di debolezza nei confronti delle lavoratrici e proponendo le misure necessarie a consentire la effettiva parità fra lavoratori e lavoratrici;

formulare proposte in merito a: accesso all’impiego, organizzazione degli uffici, corsi di formazione, orari di servizio e di lavoro, attribuzione di incarichi, progressione di carriera ed equilibrio della presenza femminile nei centri decisional;

raccogliere e diffondere fra le lavoratrici stesse le informazioni riguardanti la condizione femminile, promuovendo ogni iniziativa idonea alla sensibilizzazione delle lavoratrici sulle tematiche della parità tra i sessi;

sviluppare rapporti di collaborazione con analoghi comitati istituiti presso altri enti (locali) operanti nel territorio regionale e nazionale;

esprimere pareri sui provvedimenti dell’Amministrazione che direttamente o indirettamente hanno rilevanza sulla condizione femminile e che comunque il Comitato richieda di esaminare.

Incontro del CPO con la Consigliera Provinciale di Parità

La Pres.del CPO Ass. Lopatriello e la Cons.di Parità Prof. Gianna Tempera 18 febbraio 2008

lL CUG ( Comitato Unico di Garanzia per le Pari Opportunità, la Valorizzazione del Benessere di chi lavora e contro le discriminazioni) ha sostituito, accorpandone le funzioni, i comitati pari opportunità e i comitati paritetici sul fenomeno del Mobbing precedentemente previsti dalla normativa.


News e Comunicati