AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SeOLProgetto SISC
Ricerca in:
Ricerca

Ricerca Avanzata





AzioneSopralluogo locali ex Tribunale per trasferimento sede Agenzia INPS

Data 18/09/2018
Titolo Sopralluogo locali ex Tribunale per trasferimento sede Agenzia INPS
Testo SOPRALLUOGO LOCALI EX TRIBUNALE DI GIARRE
  PER TRASFERIMENTO SEDE AGENZIA INPS


            Si è svolto ieri mattina un sopralluogo presso i locali dell’ex Tribunale di Giarre siti in Corso Europa, per verificare la fattibilità del trasferimento degli uffici dell’Agenzia dell’INPS di Giarre, attualmente ubicati in via C. Colombo ma che presto potrebbero essere dismessi.

            All’incontro erano presenti il Sindaco di Giarre Angelo D’Anna, l’Assessore ai Lavori Pubblici Franco Di Rao, il Dirigente Area Tecnica Giuseppa Rita Leonardi, il Responsabile dell’Avvocatura Comunale Giuseppe Panebianco e i referenti della Direzione Regionale dell’INPS  Salvatore Tocco e della Direzione Provinciale Sebastiano Scuderi.

            IL sopralluogo è stato utile al fine di poter verificare gli spazi disponibili da destinare ai servizi erogati dall’INPS, che intende erogare i propri servizi  rendendoli fruibili a un’ampia fascia di utenza estesa ben oltre il versante Jonico-Etneo, in controtendenza a quel piano industriale degli anni precedenti varato dal citato Istituto di Previdenza, che prevedeva la progressiva chiusura di diverse sedi distaccate presenti sul territorio, tra le quali venne ipotizzata anche quella di Giarre..

            Seguiranno altri momenti di confronto per poter definire con esattezza le necessità da soddisfare e calcolare le spese di compartecipazione dell’INPS alla manutenzione e gestione della struttura.

            Il Sindaco ha così commentato: “Fin da quando venni informato del progetto di possibile ridimensionamento della sede INPS su Giarre, ho attivato dei rapporti con la Direzione per immaginarne un diverso e più ampio sviluppo. L’incontro sui luoghi è stato utile per poter definire gli spazi operativi necessari all’INPS per poter erogare i propri servizi e delineare i criteri di ripartizione delle spese di compartecipazione alla manutenzione e gestione della struttura, che presenta la necessità di diversi piccoli interventi. Successivamente, una volta definiti tutti i dettagli, ufficializzerò la collaborazione tra gli Enti al Ministero della Giustizia, per il tramite del Presidente del Tribunale di Catania, che già ho informato per le vie brevi, sulla base di un precedente esistente parere favorevole all’utilizzo più ampio dei locali che - ricordo – essendo di proprietà comunale ma realizzati con fondi ministeriali, sono destinati a fini di Giustizia”.
           
_______________________________________________________
R. Gullotta (tessera n. 134035)
 Informazione – Comunicazione – ufficio Stampa Comune di Giarre ( L. 150/2000)
 

AzioneGli atti adottati dal Consiglio Comunale nella seduta del 12 settembre 2018

Data 13/09/2018
Titolo Gli atti adottati dal Consiglio Comunale nella seduta del 12 settembre 2018
Testo
SEDUTA DEL CONSIGLIO  COMUNALE DEL 12/09/2018:
  1. APPROVAZIONE VINCOLI PREORDINATI ALL’ESPROPRIO PER LA REALIZZAZIONE DELLA STRADA SS. 114 – COMUNE DI RIPOSTO
  2. APPOVAZIONE REGOLAMENTO TRASPORTO ALUNNI
            Il Consiglio Comunale, nella seduta di ieri  12 settembre 2018, ha discusso ed approvato due importanti argomenti riguardanti la viabilità e il trasporto alunni.

            In particolare, con la delibera n. 62, è stato compiuto un ulteriore passo in avanti per la realizzazione della strada di collegamento tra la SS. 114  ed il Comune di Riposto, Ente che ha commissionato il progetto ed ottenuto il finanziamento. Infatti per la realizzazione di tale importante arteria, tenuto conto che interessa anche porzioni del territorio giarrese,  era necessario apporre dei vincoli preordinati all’esproprio, con destinazione viabilità, parte in variante al PRG e parte mediante reitera di precedenti vincoli espropriativi. La deliberà, dopo un dibattito proficuo consiliare  è stata approvata all’unanimità dai 14 consiglieri presenti.
            Nel corso dei vari interventi i consiglieri comunali hanno messo in evidenza che la realizzazione di tale strada, da considerare un progetto dell’intero hinterland e non di un solo Ente, oltre ad apportare delle migliorie al nostro sistema viario, consentirà, con la prevista realizzazione della rotatoria sulla SS. 114 confermata anche dagli interventi del Sindaco Angelo D’Anna e dell’Assessore ai LL.PP Franco Di Rao,  un veloce collegamento tra il casello autostradale di Giarre e il Centro abitato di Riposto. A tal proposito , l’Assessore Di Rao ha preannunciato l’intenzione di voler realizzare gratuitamente il progetto di massima  e consegnarlo  al Comune di Giarre.

            Un’altra importante delibera adottata, la n. 63, riguarda l’approvazione del regolamento inerente il Servizio  Trasporto Alunni, che necessitava essere aggiornato perché  risalente al 1991. Tale regolamento, esitato favorevolmente dalla IV Commissione Consiliare,  è stato approfondito nel corso di un dibattito consiliare che, alla fine, ne ha consentito l’approvazione mediante voto favorevole unanime dei 10 consiglieri presenti e votanti. Il regolamento, per la prima volta, introduce il sistema della compartecipazione degli utenti al costo mensile del servizio.
            In particolare, per come specificato dal Funzionario Responsabile nel corso del dibattito, il trasporto con i pulmini comunali, rivolto agli alunni della scuola primaria (elementare) e secondaria di primo grado (medie inferiori)  sarà gratuito per tutti.
Diverse invece le modalità  di fruizione per quanto riguarda il trasporto degli alunni delle scuole medie superioriGli alunni di età fino a 16 anni (compimento dell’obbligo scolastico) usufruiranno gratuitamente del servizio di abbonamento ai mezzi pubblici di linea. Medesimo servizio gratuito sarà usufruito dagli alunni con nucleo familiare avente un ISEE inferiore o pari ad euro 10.632,94  o  che frequentano  Istituti Scolastici di altre Città qualora non esista medesimo Istituto corrispondente sul territorio di Giarre.
Invece, Tutti gli alunni, di età superiore a 16 anni, che frequentano Istituti Scolastici ubicati sul territorio di Giarre e con ISEE superiore ad euro 10.632,94 non avranno alcun diritto al trasporto gratuito.

Ulteriore novità riguarda le modalità di rilascio dell’abbonamento. Infatti il Comune provvederà al rimborso delle somme effettivamente sostenute dallo studente previa presentazione di vari documenti attestante la frequenza scolastica e la spesa effettuata.

            Per ultimo il Consiglio  Comunale ha discusso in merito ad un atto di indirizzo presentato dai consiglieri comunali Giuseppina Savoca e Nunzio Giovanni Musumeci volto all’annullamento della delibera di Giunta Comunale di approvazione del nuovo dimensionamento scolastico.  Dopo un ampio ed acceso dibattito, il Consiglio Comunale non ha approvato l’atto di indirizzo avendo ottenuto 4 voti favorevoli e l’astensione di altri 5 consiglieri.


Giarre 13 settembre 2018


_______________________________________________________
R. Gullotta (tessera n. 134035)
 Informazione – Comunicazione – ufficio Stampa Comune di Giarre ( L. 150/2000)
 

AzioneNomina e insediamento Organismo Straordinario di Liquidazione

Data 12/09/2018
Titolo Nomina e insediamento Organismo Straordinario di Liquidazione
Testo NOMINA E INSEDIAMENTO ORGANISMO STRAORDINARIO DI LIQUIDAZIONE

            Nel pomeriggio di ieri martedì 11 settembre, il Sindaco di Giarre ha ricevuto comunicazione telefonica da parte della Prefettura di Catania ove gli è stato annunciato che oggi pomeriggio sarà notificato il decreto di nomina dell’Organismo Straordinario di Liquidazione  per la gestione del dissesto del Comune di Giarre, che contestualmente provvederà ad insediarsi e ad effettuare un primo incontro con l’Amministrazione Comunale nei locali del palazzo di Città in via Callipoli 81.
            Il citato organismo sarà composto dal dott. Puglisi della Prefettura di Catania, dal dott. Trombetta, Segretario del Comune di Acireale e dalla Prof.ssa D’Alessio docente universitario in pensione.
            A proposito di tale nomina il Sindaco di Giarre Angelo D’Anna ha così commentato: ho appreso telefonicamente ieri pomeriggio dell’imminente notifica di nomina e contestuale insediamento dell’organismo straordinario di liquidazione e rilevo che, mentre il Parlamento si appresta ad approvare delle norme che definiscono i criteri da adottare per la valutazione dei Comuni in fase di dissesto, che potrebbero essere applicate anche al nostro Ente il quale in mancanza, rischia di essere l’unico Comune a trovarsi in questa situazione a fronte di condizioni sostanziali analoghe ad  altri che lo eviteranno, assistiamo ad un ulteriore velocizzazione dell’iter connesso al dissesto,  che comprometterà ulteriormente la possibilità di applicare le nuove normative in divenire alla nostra Città. Rilevo inoltre che siamo ancora in attesa di conoscere le motivazioni inerenti la sentenza emessa tre mesi fa dalle sezioni riunite della Corte dei Conti di rigetto del nostro ricorso”.

            A seguito di ciò  il Sindaco, dopo diversi contatti con funzionari  della Prefettura di Catania,  ha immediatamente inviato una nota con la quale ha richiesto   un  incontro urgente  con S.E. il Prefetto  di Catania al fine di potere rappresentare le ragioni dell’Ente sulla scorta delle recenti modifiche normative al vaglio del Parlamento.

            Infatti, nella citata missiva, il Sindaco fa presente che “..  è ancora possibile porre rimedio alla situazione venutasi a creare ottenendo - o dalla Magistratura contabile ed amministrativa, o dal Ministero dell'Interno - la possibilità per gli Organi all'uopo deputati di riprendere l'esame e concludere l'istruttoria del Piano di riequilibrio "riformulato" presentato da questo Comune in sostituzione del Piano di riequilibrio "originario" oggetto invece della valutazione della Corte dei Conti che ha condotto all'attuale fase di dissesto. Con ciò rendendo oltremodo inutile l'insediamento dell'Organismo in parola che, però, ove al contrario insediatosi ed operante non è di facile scioglimento, compromettendo così irreversibilmente le condizioni socio economiche del Comune di Giarre…”.


_______________________________________________________
R. Gullotta
 Informazione – Comunicazione – ufficio Stampa Comune di Giarre ( L. 150/2000)
 

AzioneAvviso pubblico nomina Collegio Revisori dei Conti triennio 2018/2021

Data 11/09/2018
Titolo Avviso pubblico nomina Collegio Revisori dei Conti triennio 2018/2021
Testo AVVISO PUBBLICO NOMINA
COLLEGIO REVISORI DEI CONTI
TRIENNIO 2018/2021
 
 
In data 10 settembre 2018 è stato pubblicato all'Albo Pretorio online del Comune di Giarre e nella sezione “Avvisi” del sito Internet dell’Ente, un avviso pubblico per la nomina del Collegio dei Revisori dei Conti triennio 2018/2021.
 
Il procedimento di nomina sarà effettuato nel rispetto di quanto previsto dall’art. 10 della L.R. n. 3 del 17-03-2016, sostituito dall'art. 6, comma 1 della L.R. n. 17 del 11-08-2016,  a sua volta modificato dall’art. 39 della L.R. n. 16 dell’11/08/2017.
 
Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del trentesimo giorno successivo alla pubblicazione dell'avviso all’albo pretorio online dell’Ente avvenuta in data 10/09/2018 ed essere consegnate con le seguenti modalità
  • all’Ufficio Protocollo del Comune di Giarre, Via Callipoli, 81 (giorni di ricevimento da Lunedì a Venerdì ore 08.30 – 12.30 – Lunedì e Giovedì pomeriggio 16.00 – 18.00)
  • tramite posta elettronica certificata al’ indirizzo PEC: protocollo.generale@giarrepec.e-etna.it
  • tramite raccomandata A/R o corriere, all'indirizzo: Comune di Giarre Via Callipoli, 81 (CT). In quest’ultimo caso farà fede la data di arrivo al Protocollo dell’Ente.
 
Nella busta, debitamente sigillata, bisogna trascrivere :
 
"MANIFESTAZIONE D’INTERESSE ALL' INCARICO DI REVISORE DEI CONTI 2018/2021 DEL COMUNE DI GIARRE
 
L’Avviso integrale e fac simile di domanda  resteranno pubblicati   per trenta giorni consecutivi all'albo pretorio online, sul sito Internet istituzionale del Comune di Giarre, sezione “Avvisi”, presso l'apposito Link del Dipartimento Regionale Delle Autonomie Locali.
 
Giarre 11 settembre 2018
 
 
_______________________________________________________
R. Gullotta (tessera n. 134035)
 Informazione – Comunicazione – ufficio Stampa Comune di Giarre ( L. 150/2000)
 

AzioneRichiesta regolarizzazione alloggi popolari privi di assegnazione

Data 07/09/2018
Titolo Richiesta regolarizzazione alloggi popolari privi di assegnazione
Testo
CENSIMENTO ALLOGGI POPOLARI
   PRIVI DI PROVVEDIMENTO DI ASSEGNAZIONE

RICHIESTA DI REGOLARIZZAZIONE ENTRO GIORNI 60 DAL 06/09/2018



Si informa che in data 6 settembre 2018, è stato  emanato un avviso pubblico (affisso all’albo online in uguale data)  con il quale si da avvio alle procedure  per   il censimento dei soggetti che alla data del 31-12-2017 avevano in godimento e ancora detengono di fatto alloggi di edilizia residenziale pubblica, realizzati o acquistati con finanziamenti regionali o con assegnazione di fondi dello Stato alla Regione o al Comune, sempre che si tratti di alloggi per cui manchi un provvedimento di assegnazione o ai quali gli assegnatari abbiano esplicitamente rinunciato.

I soggetti occupanti che si trovano nelle condizioni di cui sopra debbono far pervenire a questo Comune, entro il termine di sessanta (60) giorni dalla data del presente avviso, richiesta di regolarizzazione del rapporto locativo, redatta su appositi moduli che potranno essere ritirati presso l’Ufficio Tecnico Comunale – Ufficio Casa sito in Via P.ssa Iolanda  3, o scaricati dal sito Internet del Comune di Giarre sezione “Avvisi”  al fine della individuazione degli aventi titolo perché in possesso dei requisiti richiesti per l’assegnazione indicati nell’avviso pubblicato di cui in allegato.

Per qualsiasi informazione e chiarimenti nonché per  il ritiro della modulistica, gli interessati potranno rivolgersi all’Ufficio Casa di questo Comune, sito presso l’U.T.C. – Via P.ssa Iolanda n. 3 – Tel. 095/963422 – dal lunedì al giovedì dalle ore 9:30 alle ore 12:30 ed il lunedì dalle ore 15:00 alle ore 17:00 oppure cliccare il seguente link ove è possibile visualizzare e scarica l’avviso e fac simile di domanda.



_______________________________________________________
R. Gullotta
 Informazione – Comunicazione – ufficio Stampa Comune di Giarre ( L. 150/2000)
 

AzioneProseguo interventi di rimozione micro discariche

Data 06/09/2018
Titolo Proseguo interventi di rimozione micro discariche
Testo ULTERIORI INTERVENTI RIMOZIONE MICRO DISCARICHE
   BONIFICHE NELLE VIE  Q. SELLA E F. MEDA (San Giovanni Montebello).

    IL SINDACO ANGELO D’ANNA: “chiediamo aiuto ai cittadini per salvaguardare il decoro della Città”
______________________________________

Due ulteriori interventi sono stati effettuati in questi giorni dalla ditta Dusty e su coordinamento dell’Amministrazione Comunale, per rimuovere   altre micro discariche presenti sul territorio.

            Infatti ieri  è stato effettuato un intervento in via Q. Sella per rimuovere diversi sacchetti di sabbia vulcanica depositati da parecchio tempo sul marciapiede, mentre oggi è stato completato un intervento in via F. Meda per eliminare una micro discarica di rifiuti.
           
            Il Sindaco Angelo D’Anna ha commentato: “ Continuiamo nella nostra azione di pulizia e bonifica del territorio, fermo restando l’aiuto che chiediamo ai nostri concittadini per salvaguardare il decoro della Città.


_______________________________________________________
R. Gullotta
Informazione – Comunicazione – ufficio Stampa Comune di Giarre ( L. 150/2000)

VIA MEDA: PRIMA 



VIA MEDA: DOPO
 

VIA Q. SELLA:  PRIMA


VIA SELLA:  DOPO 

AzioneIl Sindaco D'Anna in visita all'Ospedale di Giarre

Data 06/09/2018
Titolo Il Sindaco D'Anna in visita all'Ospedale di Giarre
Testo IL SINDACO D’ANNA IN VISITA  ALL’OSPEDALE DI GIARRE

In data odierna il Sindaco di Giarre Angelo D’Anna e il Senatore Cristiano Anastasi  hanno effettuato una visita nei locali del presidio ospedaliero giarrese  per effettuare delle verificare e sopralluoghi. All’incontro, concordato qualche giorno fa, erano presenti anche  il consigliere comunale Armando Castorina e il sig Riccardo Sangricoli dello staff del senatore Anastasi.
Tale visita rientra nell’ambito di un approfondimento sui reparti di psichiatria presenti sul territorio dell’ASP di Catania che il Senatore Anastasi sta effettuando da qualche settimana.

Come dichiarato dal Sindaco Angelo D’Anna, la visita nel reparto di psichiatria dell’Ospedale di Giarre è stata utile al fine di constatare la funzionalità dello stesso. “abbiamo trovato un reparto perfettamente funzionante – ha dichiarato il Sindaco D’Anna -  ancorchè sulla base di ricoveri volontari in quanto,  in assenza del  pronto soccorso,  non è più possibile effettuare  ricoveri per   TSO. Questo  reparto – ha continuato il Sindaco -  eroga servizi di alta qualità in ambienti perfettamente a norma comprensivi di spazi all’aperto e con una luminosità e ampiezza di struttura che facilita l’intervento sanitario nei confronti dei pazienti. È una struttura che normalmente registra  una presenza di circa 11 pazienti, anche se nelle nuova rete ospedaliera è stato previsto uno  spostamento presso l’Ospedale di Acireale che attualmente non ha locali idonei. Con  l’apertura del Pronto Soccorso e annesso Ospedale di Base chiediamo che il reparto  possa rimanere  all’interno del nosocomio giarrese.

Il Sindaco D’Anna, continuando nella sua analisi puntualizza le necessità da affrontare.
Dall’incontro – commenta il Sindaco D’Anna -  è emerso che necessita incrementare il  parametro di rapporto paziente – sanitari  e riportarlo allo stesso valore di prima in modo da far rientrare il reparto tra quelli  che richiedono una presenza di medici e infermieri più elevati rispetto al rapporto con i pazienti.   Il senatore Anastasi  si è fatto carico di tale proposta  previa verifiche e approfondimenti.

            Successivamente il Sindaco D’Anna, il Senatore Anastasi e tutto il gruppo di visitatori, si sono recati presso  l’ala  chirurgica  e le sale operatorie, comprese  le strutture collegate, ove da recente sono stati effettuali dei lavori di manutenzione.
Anche in questo caso – ha commentato il Sindaco D’Anna – abbiamo  constatato una struttura perfettamente efficace, pulita  ed ordinata, in grado di poter assolvere anche ad interventi di complessità più elevata . Riteniamo che, in  previsione dell’auspicata e condivisa riapertura del Pronto Soccorso ed Ospedale di Base, già inserita nella nuova rete ospedaliera siciliana, l’Ospedale di Giarre  è  in  condizioni per poter rapidamente implementare tale servizio.

I due rappresentanti Istituzionali, a conclusione della visita,  hanno condiviso la necessità di contatti più frequenti con le strutture regionali per realizzare quanto previsto nella nuova rete ospedaliera siciliana.
intendiamo raccordarci maggiormente con l’Assessorato Regionale della Salute affinche si possa dare seguito alle previsioni indicate nella nuova rete ospedaliera con particolare riferimento al Distretto Sanitario di Giarre.



_______________________________________________________
R. Gullotta
 Informazione – Comunicazione – ufficio Stampa Comune di Giarre ( L. 150/2000)



AzioneAvviso manifestazione d'interesse per organizzazione e gestione dati tributari IM/TASI TARES/TARI

Data 05/09/2018
Titolo Avviso manifestazione d'interesse per organizzazione e gestione dati tributari IM/TASI TARES/TARI
Testo
MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA PRELIMINARE VERIFICA PER

L’ORGANIZZAZIONE E L’AGGIORNAMENTO DEL DATI
E LA  GESTIONE DEI CONTROLLI TRIBUTARI IMU/TASI E TARES/TARI

Il Dirigente ad interim dell’area Finanziaria del Comune di Giarre, dott. Salvatore Marco Puglisi (nonché Segretario Generale dell’Ente), con determina n. 955/R.G. del 03/09/2018 ha approvato un avviso pubblico di manifestazione d’interesse, relativo capitolato d’appalto e fac simile domanda, di partecipazione negoziata, per individuare gli operatori economici da invitare successivamente,  alla procedura di acquisizione del servizio di organizzazione e aggiornamento dei dati e la gestione dei controlli tributari IMU/TASI e TARES/TARI.
Si specifica che mediante tale manifestazione d’interesse non è posta alcuna procedura concorsuale o para concorsuale, non sono previste graduatorie, attribuzioni di punteggi o altra classificazione di merito, in quanto ha lo scopo di far conoscere all’Ente la ditte che intendono essere invitate a presentare offerte a mezzo  RDO al prezzo più basso tramite la piattaforma  del M.E.P.A.
             La domanda all’invito deve essere  inviata , esclusivamente a mezzo posta certificata PEC  all’indirizzo del  Comune protocollo.generale@giarrepec.e-etna.it  entro le ore 11 del giorno 18 settembre 2018. E’ altresì facoltà consegnare a mano il plico, con le modalità indicate nel bando, a mezzo  consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Giarre sito in via Callipoli 81 – piano terra.

In allegato la determina del Dirigente, l’avviso alla manifestazione di interesse, il relativo capitolato, il fac simile della domanda (sia in formato PDF che testo).


_______________________________________________________
R. Gullotta (tessera n. 134035)
 Informazione – Comunicazione – ufficio Stampa Comune di Giarre ( L. 150/2000)
 

AzioneMessa in sicurezza e ripristino locali centro diurno via Berlinguer

Data 28/08/2018
Titolo Messa in sicurezza e ripristino locali centro diurno via Berlinguer
Testo
DISTACCO PIGNATTE LOCALI CENTRO DIURNO DI VIA BERLINGUER

IMMEDIATA MESSA IN SICUREZZA E RIPRISTINO DEI LUOGHI


         (Giarre 28/08/2018)   A seguito del distacco di pignatte e crollo di porzioni di tetto di alcuni locali del centro diurno di via Berlinguer, stamattina sono prontamente intervenuti operai dell’Ufficio Tecnico Comunale per rimuovere i detriti  e mettere in sicurezza  gli altri locali  mediante asportazione delle parti pericolanti.
            Tale problematica è stata segnalata dalla cooperativa che gestisce il centro, che, ieri mattina, all’apertura dei locali, ha notato quanto accaduto ed informato immediatamente l’Assessore ai LL.PP Ing. Di Rao.
Non appena sono stato contattato dal personale della cooperativa – ha dichiarato l’Assessore Di Rao – ho richiesto un immediato intervento  da parte dell’Ufficio Tecnico, che nel primo pomeriggio ha effettuato un sopralluogo  per la verifica dei danni e stamattina ha già  inviato gli  operai comunali per rimuovere i detriti e mettere in sicurezza i restanti locali mediante asportazione di altri eventuali  parti pericolanti”.
Successivamente è stata contatta l’impresa che ha eseguito i lavori di completamento del centro diurno, resasi subito  disponibile per effettuare, a proprio carico, i necessari lavori di sistemazione. Infatti, tale ammaloramento, si è verificato nella porzione più vecchia dell’immobile, realizzata un decennio fa, rimata incompleta ed esposta alle intemperie  fino allo scorso anno, allorquando mediante un finanziamento pubblico,  è stato possibile completare l’opera.
E’ stato concordato con l'impresa che ha eseguito i lavori – ha dichiarato  l’Assessore Di Rao - che provvederà per conto proprio a fare il risanamento della struttura e predisporre controsoffitto, senza costi per il comune in quanto l'appalto di costruzione dell'ala nuova prevedeva il controllo ed eventuale risanamento strutturale dell'esistente, dove e' appunto avvenuto l’inconveniente”.

_______________________________________________________
R. Gullotta (tessera n. 134035)
 Informazione – Comunicazione – ufficio Stampa Comune di Giarre ( L. 150/2000)


AzioneLe Precisazioni del Sindaco D'Anna in merito alla chiusura della Caserma CC di macchia

Data 24/08/2018
Titolo Le Precisazioni del Sindaco D'Anna in merito alla chiusura della Caserma CC di macchia
Testo CASERMA CARABINIERI STAZIONE DI MACCHIA
 
LE PUNTUALIZZAZIONI DEL SINDACO D’ANNA
 
            In riferimento a quanto pubblicato ieri su alcuni quotidiani locali sul rischio di chiusura della caserma dei carabinieri della Stazione di Macchia, il Sindaco di Giarre Angelo D’Anna ha voluto effettuare delle precisazioni in merito che si riportano integralmente:
 
Questa Amministrazione Comunale è stata estremamente attenta alle problematiche afferenti l’edificio che ospita la caserma dei Carabinieri di Macchia ed ha attivato puntuali iniziative che ne hanno scongiurato l’immediato ripiegamento pronto ad essere disposto per motivi di sicurezza dall’allora Comandante Provinciale dei Carabinieri sin dall’autunno del 2016 alla luce di una relazione tecnica redatta dagli uffici comunali. Un sopralluogo effettuato all’epoca dai Vigili del Fuoco e la immediata attivazione di una approfondita verifica tecnica affidata ad un esperto del settore  ha permesso nell’immediato ed a tutt’oggi di garantire l’importante presidio di sicurezza su un territorio particolarmente sensibile, come puntualizzato sin da subito in una nota a mia firma.
Nel mese di Dicembre del 2016, dopo mirati sopralluoghi compiuti dall’Amministrazione con il Dirigente Tecnico, di cui man mano si informavano i vertici  del  Comando Provinciale e  Territoriale, è stato dato incarico all’Ing. Caramagno, esperto professionista, di coordinare le indagini sulla staticità e sulla vulnerabilità dell’edificio e i relativi livelli di sicurezza, con indagini conoscitive e prove di laboratorio su elementi  strutturali e indagini geognostiche.
Le carenze strutturali della caserma di viale Mediterraneo erano note agli addetti ai lavori da molti anni. Nel 2009 la caserma fu sottoposta ad una serie di indagini che ne rivelarono vistose criticità. A queste verifiche tecniche, però, le amministrazioni non hanno dato seguito provvedendo alla messa in sicurezza dell’immobile, e neanche a interventi a stralcio.
Dai rilievi effettuati e dalla relazione tecnica dell’Ing. Caramagno emergeva che la caserma necessitava di un radicale intervento di ristrutturazione con un costo preventivato in oltre un milione di euro. Si è quindi valutata la possibilità di ottenere un finanziamento attraverso un bando pubblico finalizzato alla messa in sicurezza degli edifici pubblici alle norme antisismiche.  Non è stato possibile accedere a tale bando in quanto ufficialmente l’edificio risultava già costruito  con sistema antisismico (!) … salvo però deteriorarsi in un breve periodo di tempo di circa 15 anni (!) Una storia che avrebbe dovuto far gridare allo scandalo avvolta invece da un assordante silenzio, come tante altre storie della nostra Nazione.
Nel frattempo su impulso della nostra Amministrazione sono stati eseguiti interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria che hanno contenuto le criticità strutturali dell’immobile garantendone ad oggi la piena  funzionalità. Tuttavia sono indispensabili gli interventi strutturali più radicali,  in mancanza dei quali la relazione tecnica ha indicato la vita residua dell’immobile per fini militari alla fine dell’anno in corso. E’ stato redatto un progetto di massima degli interventi ed è stato inserito nel piano triennale delle  OO.PP. 
Il 21 dicembre 2017 emergeva una ulteriore grave criticità: invitato ad una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica tenutosi il 21 dicembre 2017 presieduta dal Prefetto di Catania, apprendevo che era stata disposta a livello Ministeriale anche la chiusura della stazione dei Carabinieri di Macchia nell’ambito di  un piano di spending review redatto sin dal 2015 e di cui l’Ente non aveva avuto a quel momento alcuna comunicazione. Un piano al quale mi sono opposto presentando pungenti rimostranze in parte verbalizzate, argomentando e sottolineando in vario modo l’importanza della caserma per il presidio di un territorio vasto, popoloso e sensibile sul piano della criminalità. Da successive informali notizie sembrerebbe che alla paventata definitiva chiusura, prevista per la fine dell’anno, si avrebbe solo un ripiegamento dei militari di Macchia al Comando di Compagnia, non quindi una definitiva chiusura della storica Istituzione.
Le condizioni economiche dell’Ente, oggi ancor più condizionate dalla recente dichiarazione di dissesto, non consentono di poter reperire fondi o contrarre nuovi mutui per effettuare interventi così radicali. Si rende necessario il coinvolgimento dell’Ente Regionale. In una lettera inviata oltre sei mesi fa al Presidente della Regione on. Nello Musumeci, richiedevo un incontro per potergli esporre le problematiche del territorio, da quelli afferenti la sfera sanitaria per i quali sembrano delinearsi nuovi positivi scenari, alla carenza di servizi e infrastrutture, al tema della sicurezza e legalità sul territorio, tema al Presidente molto caro, con evidenza delle carenze strutturali e di organico.
Dobbiamo rilanciare la tematica e costruire una condivisa fattiva unità di intenti, facendo quadrato tutti insieme, istituzioni, forze politiche,  sociali e sindacali, associazioni e comunità civile e religiosa, per salvaguardare questo presidio di legalità che copre un importante porzione di territorio ad Ovest della città. Ho già richiesto formalmente alla Presidenza del Consiglio Comunale di convocare un’apposita riunione straordinaria di Consiglio Comunale per poter affrontare la problematica nella sua interezza, al fine di valutare tutti insieme possibili iniziative considerata l’importanza che riveste il tema della sicurezza e l’affermazione della legalità sul territorio”.
 

AzioneModifica orario apertura domenicale cimitero di San Giovanni Montebello

Data 23/08/2018
Titolo Modifica orario apertura domenicale cimitero di San Giovanni Montebello
Testo  
MODIFICA ORARIO ESTIVO CIMITERO DI SAN GIOVANNI MONTEBELLO:
 
APERTURE DOMENICHE 26 AGOSTO, 2 SETTEMBRE, 9 SETTEMBRE
 
            A seguito di verifiche effettuate dal Sindaco di Giarre Angelo D’Anna, con l’acquisizione di disponibilità da parte degli “operatori cimiteriali” del Comune di Giarre ad una rimodulazione di ferie e permessi al fine di  consentire l’apertura domenicale nel periodo estivo del cimitero di San Giovanni Montebello, comunicata al dirigente dell’Area IV Ing. Giuseppa Rita Leonardi con nota del 21 agosto 2018,  in data odierna è stata emanata una disposizione, a firma della stessa   Dirigente, per la modifica parziale dell’orario di apertura del suddetto cimitero.
In particolare la modifica riguarda  l’apertura al pubblico nei giorni festivi delle domenica  26 agosto, 2 settembre e 9 settembre, dalle ore 08.00 alle ore 13.00.
Rimangano invariati gli orari di apertura degli altri giorni, così come l’orario per il periodo dal 10 settembre 2018. 
 
 
_______________________________________________________
R. Gullotta (tessera n. 134035)
 Informazione – Comunicazione – ufficio Stampa Comune di Giarre ( L. 150/2000)
 

AzioneINTERVENTI RIMOZIONE MICRO DISCARICHE

Data 20/08/2018
Titolo INTERVENTI RIMOZIONE MICRO DISCARICHE
Testo  
INTERVENTI RIMOZIONE MICRO DISCARICHE
 
BONIFICHE NELLE VIE  BRANCATI, TEATRO RAPISARDA (MACCHIA), BARBAGALLO, SETTEMBRINI,  MONTALE.
 
IL SINDACO ANGELO D’ANNA: Noi vogliamo che Giarre sia una città sempre più decorosa e rispettosa della civile convivenza - . Purtroppo gli incivili, che speriamo contrastare vigorosamente  attraverso una visibile opera di repressione ,  sono più veloci degli stessi interventi. Chiediamo a tutti coloro che si accorgono di questi fenomeni di abbandono indiscriminato di rifiuti di segnalarli tempestivamente
 
 
______________________________________
Giarre 20/08/2018
 
Proseguono senza sosta gli interventi di rimozione micro discariche da parte della ditta Dusty e su coordinamento dell’Amministrazione Comunale.
 
            Infatti nei giorni scorsi sono stati rimossi numerosi rifiuti ingombranti depositati da ignoti in vari punti della città, sia centrali che periferici, quali le vie  Brancati, Rapisarda (Macchia), Barbagallo, Settembrini Montale (Trepunti)
           
            Il Sindaco Angelo D’Anna ha commentato: “sorprende la diffusa inciviltà che soprattutto nelle zone periferiche della Citta' vede un indiscriminato abbandono di ingombranti e rifiuti in genere. Purtroppo gli incivili, che speriamo contrastare vigorosamente  attraverso una visibile opera di repressione con sanzioni esemplari che siano di monito e d'esempio e che inducano i più riottosi ad adeguarsi alle regole che vanno perentoriamente rispettate,  sono più veloci degli stessi interventi. Nelle scorse settimane – prosegue il Sindaco - si è data disposizione agli uffici per acquistare ulteriori telecamere da posizionare in alcune aree particolarmente critiche ma nel contempo chiedo a tutti coloro che si accorgono di questi fenomeni di abbandono indiscriminato  di segnalarli tempestivamente e ove possibile di immortalarli con delle foto. Noi vogliamo che Giarre sia una città sempre più decorosa e rispettosa della civile convivenza”
 
 
 
_______________________________________________________
R. Gullotta (tessera n. 134035)
 Informazione – Comunicazione – ufficio Stampa Comune di Giarre ( L. 150/2000)

GLI INTERVENTI EFFETTUATI:

Via Settembrini prima



VIA SETTEMBINI DOPO


via montale prima



... E DOPO



ancora via montale.. prima 



... E DOPO



Vari interventi in via TETRO, BARBAGALLO, RAPISARDA










 

AzionePresentazione richiesta Bonus Figlio anno 2018

Data 17/08/2018
Titolo Presentazione richiesta Bonus Figlio anno 2018
Testo BONUS FIGLI NATI ANNO 2018
 
QUANDO PRESENTARE LE DOMANDE:
  • entro il 14 settembre 2018 per i nati nel primo semestre 2018 (1 gennaio - 30 giugno),
    entro il 12 ottobre 2018 per i nati nel secondo semestre 2018 periodo 01/07/2018 - 30/09/2018
    entro il 15 gennaio 2019 per i nati nel secondo semestre 2018 periodo 01/10/2018 - 31/12/2018).
 
 
______________________________________
 
In  applicazione dell'art. 6 comma 5 della L.R. n. 10 del 31/07/2003, è stato emanato l'avviso per l'assegnazione di un Bonus di euro 1.000,00 in favore di bambini nati o adottati  a decorrere dal 1 gennaio 2018 e fino al 31 dicembre 2018.

La relativa domanda, redatta su specifico schema,  deve essere presentata al protocollo del Comune entro i sottoelencati termini:
1) 14 settembre 2018 per i nati nel primo semestre  2018 (1 gennaio - 30 giugno),
2) 12 ottobre 2018 per i nati nel secondo semestre 2018 periodo 01/07/2018 - 30/09/2018
3) 15 gennaio 2019 per i nati nel secondo semestre 2018 periodo 01/10/2018 - 31/12/2018).
 
Cliccare  il seguente link per visualizzare ulteriori informazioni  relative a requisiti, presentazione richiesta, fac simile domanda
 
http://www.comune.giarre.ct.it/avvisi/News/default.aspx?0*4082*0*1
 
 
_______________________________________________________
R. Gullotta (tessera n. 134035)
 Informazione – Comunicazione – ufficio Stampa Comune di Giarre ( L. 150/2000)
 

AzioneNuovo orario apertura estiva cimitero San Giovanni Montebello

Data 13/08/2018
Titolo Nuovo orario apertura estiva cimitero San Giovanni Montebello
Testo NUOVI ORARI CIMITERO DI SAN GIOVANNI MONTEBELLO
PER IL PERIODO 11 AGOSTO 9 SETTEMBRE

            Con disposizione prot 30880 del 10 agosto 2018 il Dirigente Area IV ha disciplinato gli orari di apertura  al pubblico del cimitero di San Giovanni Montebello per il periodo  estivo che va dall’ 11 agosto al  9 settembre. Durante questo breve arco di tempo, (si legge nella disposizione di servizio) a causa di carenza di personale  dipendente che presta servizio presso i cimiteri del nostro Comune, dovuto a malattie, ferie e pensionamento, è stato necessario articolare l’orario di apertura e chiusura del cimitero di San Giovanni nel seguente modo:

LUNEDI’        CHIUSO            
MARTEDI’    DALLE ORE    08:00 ALLE ORE  12:00
MERCOLEDIDALLE ORE    08:00  ALLE ORE 12:00
GIOVEDI’     DALLE ORE    15:00 ALLE ORE  18:00
VENERDI’     DALLE ORE    08:00ALLE ORE  12:00
SABATO        DALLE ORE   08:00 ALLE ORE 12:00 e DALLE ORE16:00 ALLE ORE 18:00
DOMENICA CHIUSO

Dal 10 settembre 2018. Sarà ripristinato il precedente orario che risulta  essere:
LUNEDI’            CHIUSO
MARTEDI’         DALLE ORE 08:00 ALLE ORE  12:00
MERCOLEDI
    DALLE ORE 08:00 ALLE ORE  12:00

GIOVEDI’           DALLE ORE 15:00 ALLE ORE 18:00
VENERDI’           DALLE ORE 08:00 ALLE ORE 12:00
SABATO              DALLE ORE 08:00 ALLE ORE 13:00 e DALLE ORE 15:00 ALLE ORE 18:00
DOMENICA       DALLE ORE 08:00 ALLE ORE  13:00

In ogni caso i servizi cimiteriali (tumulazione, funerali)  saranno assicurati così come in precedenza.

Ulteriori disposizioni relativi alla modifica dell’orario saranno tempestivamente comunicate alla cittadinanza tenuto conto che, come dichiarato  dal Sindaco Angelo D’Anna,  sono al vaglio dell’Amministrazione Comunale  ulteriori soluzioni per garantire possibili ulteriori aperture nel periodo estivo.

Rimane invariato l’orario di apertura del cimitero di Giarre che risulta essere tutti i giorni dalle ore 07.00 alle ore 18.00 e la domenica (compresi i festivi) dalle ore 07.00 alle ore 12.00


_______________________________________________________
R. Gullotta (tessera n. 134035)
 Informazione – Comunicazione – ufficio Stampa Comune di Giarre ( L. 150/2000)
 

AzioneGiarre tra i Comuni per il riparto fondi per cantieri di lavoro

Data 11/08/2018
Titolo Giarre tra i Comuni per il riparto fondi per cantieri di lavoro
Testo Il Sindaco Angelo D’Anna “ sarà una boccata d’ossigeno per tante famiglie in difficoltà economiche";


(Giarre 10/08/2018)  L’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del lavoro, con DDG n. 9466 dell’8 agosto 2018 ha approvato il piano di riparto dei Cantieri di lavoro per i comuni aventi diritto di cui alla LR 3/2016 con popolazione inferiore a 150 mila abitanti.

    Il Comune di Giarre, che nello scorso mese di marzo aveva presentato regolare richiesta di manifestazione d’interesse, in base a tale riparto  ha avuto riconosciuta la possibilità del finanziamento di 7 cantieri di lavoro per disoccupati per un totale di euro 205.761,32.

    Adesso si avranno 90 giorni di tempo  dalla data di pubblicazione del Decreto sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana per presentare i relativi progetti ed ottenere i finanziamenti spettanti.

Soddisfazione per gli sviluppi é stata espressa dal Sindaco Angelo D’Anna che ha così commentato: “Anche il nostro Comune ha voluto  cogliere questa opportunità presentando la domanda al competente Assessorato Regionale. Sarà una boccata d’ossigeno per tante persone in situazione di difficoltà economica. Con l’occasione cercheremo di intervenire soprattutto con la manutenzione di  villette, marciapiedi sconnessi e strutture pubbliche in generale che necessitano di piccole manutenzioni”.

AzioneApprovato il nuovo piano di dimensionamento scolastico per l'A.C. 2019/2020

Data 09/08/2018
Titolo Approvato il nuovo piano di dimensionamento scolastico per l'A.C. 2019/2020
Testo
  Il Sindaco Angelo D’Anna Abbiamo riequilibrato la ripartizione degli alunni nei tre Istituti comprensivi  e salvaguardato le caratteristiche tipiche delle diverse comunità, a difesa dell’identità territoriale di Giarre e delle peculiarità culturali delle frazioni;

__________________________
(Giarre 09/08/2018)  La Giunta Comunale, con delibera n. 62 adottata ieri 8 agosto 2018, ha approvato il nuovo schema relativo al dimensionamento della rete scolastica per l’A.S. 2019/2020.

Tale delibera di modifica del piano di assegnazione ai tre Istituti comprensivi del territorio di Giarre, redatta sulla base di quanto previsto dal D.A. n. 2300 del 01 giugno 2018 dell’Assessore alla Pubblica Istruzione della Regione Sicilia e a seguito di incontri tenuti congiuntamente  con i  Dirigenti Scolastici, ha  aggregato  plessi di scuola dell’infanzia e primaria diversa rispetto a quella attuale,  riequilibrando in tal modo  la distribuzione degli alunni nei tre Istituti Comprensivi.

Nella nuova rete scolastica proposta, che entrerà in vigore dall’anno scolastico 2019/2020, è stato previsto l’accorpamento al 3° Istituto Comprensivo dei plessi “Rosmini” di San Giovanni Montebello (sezioni infanzia, primaria e secondaria), “Agazzi” (infanzia ) e  “Savio” (primaria) di Carrubba,  mentre è rimasta inalterata l’assegnazione degli altri plessi scolastici, facendo sì che i tre istituti comprensivi abbiano un bacino di utenza di circa mille alunni ciascuno.

Il Sindaco Angelo D’Anna ha così commentato: “abbiamo incontrato e ascoltato le diverse esigenze manifestate dai tre  Dirigenti Scolastici degli Istituti comprensivi e abbiamo riequilibrato la ripartizione degli alunni in un’ottica   di salvaguardia generale delle tre Istituzioni scolastiche garantendo comunque le caratteristiche tipiche delle diverse comunità, a difesa dell’identità territoriale di Giarre e delle peculiarità culturali delle frazioni. Per i cittadini giarresi le scuole saranno sempre un punto di riferimento dellle rispettive comunità e in concreto con la nuova organizzazione si garantirà comunque la continuità didattica fornendo però pari opportunità a tutte le Istituzioni scolastiche.

L’Assessore alle politiche scolastiche Vincenza Rosano ha aggiunto: “abbiamo inteso salvaguardare la presenza dei tre Istituti comprensivi condividendo le diverse situazioni durante due specifici incontri tenuti in Municipio con la presenza delle tre Dirigenti. Crediamo nella positività che la nostra proposta apporterà nel medio e lungo periodo per gli alunni di tutte le scuole di Giarre, mirata anche a superare gli eventuali diverse opinioni che al momento si potrebbero manifestare

Con la citata deliberazione, l’Amministrazione Comunale ha anche manifestato l’esigenza di sostenere la richiesta della Dirigente Scolastica dell’I.I.S.S. “Mazzei/Sabin” di Giarre, per l’apertura della sezione indirizzo tecnico-agrario annessa all’Istituto Tecnico Agrario “Mazzei” nel Comune di Castiglione di Sicilia; la richiesta, agli organi preposti, di patrocinio per l’attivazione di un Liceo ad indirizzo coreutico-musicale in aggiunta all’indirizzo classico dell’I.I.S.S. “M. Amari” di Giarre; il mantenimento dell’attuale assetto organizzativo-logistico dell’Istituto Professionale Alberghiero “G. Falcone” di Giarre.

_______________________________________________________
R. Gullotta (tessera n. 134035)
 Informazione – Comunicazione – ufficio Stampa Comune di Giarre ( L. 150/2000)
 

AzioneIl Sindaco scrive alla Regione Sicliana per l'ennesima impossibilità a raggiungere Ospedale di Acireale

Data 28/07/2018
Titolo Il Sindaco scrive alla Regione Sicliana per l'ennesima impossibilità a raggiungere Ospedale di Acireale
Testo EVENTI METEREOLOGICI DEL 23 LUGLIO:
IL SINDACO SCRIVE AL PRESIDENTE DELLA REGIONE PER LE ENNESIME DIFFICOLTA’  A RAGGIUNGERE L’OSPEDALE DI ACIREALE

“Dare forza alle previsioni del nuovo Piano di rimodulazione della Rete Ospedaliera presentato dal Presidente della Regione, On. Nello Musumeci e dall’Assessore Avv. Ruggero Razza, auspicando che si possa procedere con la massima priorità a ridare al nostro territorio quanto, coerentemente alla normativa vigente, previsto nel Piano”.

Giarre 28 luglio 2018

                        Il Sindaco di Giarre Angelo D’Anna, a nome del comitato dei Sindaci del Distretto Socio Sanitario 17,  a seguito degli eventi atmosferici dello scorso Lunedì 23 luglio 2018, allorquando il forte vento ha provocato la chiusura degli accessi autostradali di Fiumefreddo di Sicilia e Giarre per la caduta di alberi di alto fusto sulla carreggiata dell’autostrada A18 con impossibilità di percorrenza nella direzione Messina e il conseguente rallentamento della circolazione sulla Statale 114, che ha di fatto impedito per l’ennesima volta la possibilità di raggiungere in tempi brevi  la struttura ospedaliera di Acireale, ha inviato ieri venerdì 27 luglio una lettera a mezzo PEC indirizzata al Presidente della Regione Siciliana On. Nello Musumeci, all’Assessore della Salute Avv. Ruggero Razza, al Presidente  della VI Commissione Regionale “Salute” On. Margherita la Rocca Ruvolo e al Direttore Generale dell’ASP 3 dott. Giuseppe Giammanco, ove  è stata messa in evidenza  “….l’arresto totale per diverse ore della circolazione sull’autostrada A18 ed a conseguenti gravi rallentamenti sulla statale 114, con code chilometriche che hanno di fatto impedito la possibilità di un tempestivo raggiungimento della struttura ospedaliera di Acireale ed il ricorso all’annesso Pronto Soccorso …..e pregiudicato, a causa del forte vento,   la possibilità di poter utilizzare il servizio di elisoccorso.”.

Nella nota il Sindaco espone ancora una volta i rischi del nostro territorio in quanto ad alto rischio sismico e quindi la necessità di rifunzionalizzare l’Ospedale di Giarre ripristinando il Pronto Soccorso con i servizi annessi ad un Ospedale di Base da porre al servizio di un territorio con un bacino di utenza di oltre 90.000 residenti e che nel periodo estivo raggiunge le 130.000 unità.

La nota si conclude con la richiesta del Sindaco Angelo D’Anna, a nome dei Sindaci del Distretto per “…sottolineare e dare forza alle previsioni del nuovo Piano di rimodulazione della Rete Ospedaliera presentato dal Presidente della Regione, On. Nello Musumeci e dall’Assessore Avv. Ruggero Razza, auspicando che si possa procedere con la massima priorità a ridare al nostro territorio quanto, coerentemente alla normativa vigente, previsto nel Piano”.

Si allega la lettera.
_______________________________________________________

R. Gullotta
 Informazione, Comuniicazione, Ufficio Stampa Comune di Giarre ( L. 150/2000)
 

AzioneConferenza stampa presentazione eventi estivi 2018

Data 25/07/2018
Titolo Conferenza stampa presentazione eventi estivi 2018
Testo
CONFERENZA STAMPA PRESENTAZIONE CARTELLONE ESTIVO 2018

“FRAMMENTI DI UN’ESTATE GIARRESE”





            Giovedì 26 luglio 2018, alle ore 18.00, nel salone degli specchi del Palazzo di Città (via Callipoli 81), si terra la conferenza stampa di presentazione degli eventi estivi in programma a Giarre e  denominati “Frammenti di un’Estate Giarrese”.

Alla conferenza stampa saranno presenti il Sindaco di Giarre Angelo D’Anna e  l’Assessore allo Sport, Turismo  e Cultura Patrizia Lionti


_______________________________________________________
R. Gullotta (tessera n. 134035)
Informazione e Comunicazione – Ufficio Stampa
 

AzioneEventi atmosferici del 23 luglio 2018: Nessun danno di rilevo sul territorio comunale

Data 25/07/2018
Titolo Eventi atmosferici del 23 luglio 2018: Nessun danno di rilevo sul territorio comunale
Testo  
EVENTI ATMOSFERICI DEL 23 luglio 2018:
 
NESSUN DANNO DI RILIEVO NEL COMUNE DI GIARRE
 
 Il Sindaco Angelo D’Anna:” Grazie alle azioni preventive dei mesi scorsi di potatura alberi sono stati ridotti  al minimo  danni di vario genere” 
 _____________
 
                        A seguito di ricognizione svolta da personale della struttura comunale di Protezione Civile, è stato accertato che gli eventi atmosferici verificatesi nella notte  e nella giornata del  23 luglio 2018 non hanno prodotto particolari danni alle strutture pubbliche o alla viabilità, ad eccezione di qualche albero sradicato  dal vento forte e proveniente  da fondo privato. 
                        Del tutto normale la situazione nei parchi pubblici, così come affermato dal Sindaco Angelo D’Anna, grazie anche agli interventi di potatura effettuati nei mesi scorsi. 
                        Il commento del Sindaco Angelo D’Anna: “grazie al lavoro  preventivo svolto nei mesi passati, relativo all’eliminazione di pali pericolanti e alle tante potature in varie zone della Città tra le quali  viale Don Minzoni,  via Teatro, Parco degli  Eroi, largo Fleming, via Teatro, sono state ridotte  al minimo, senza particolari danni,  le conseguenze del  forte vento dello scorso Lunedì. Ciò conferma l’efficacia  delle azioni di prevenzioni e programmazione piuttosto che interenti effettuati successivamente alle emergenze”.
 
____________________________________
 
Informazione e Comunicazione – Ufficio Stampa
 Comune di Giarre ( L. 150/2000)

 

AzioneEventi atmosferici notte del 23 luglio: attivazione unità di crisi

Data 23/07/2018
Titolo Eventi atmosferici notte del 23 luglio: attivazione unità di crisi
Testo EVENTI ATMOSFERICI DEL 23 luglio 2018:

ATTIVAZIONE UNITA’ DI CRISI
PER ASSISTENZA AUTOMOBILISTI SU A18

INTERVENTI SU STRADE COMUNALI


                        Gli eventi atmosferici verificatesi nella notte  di oggi 23 luglio 2018, a causa del forte vento,  hanno provocato la caduta di diversi alberi  di alto fusto su varie strade comunali e sul tratto Giarre – Acireale  dell’autostrada A18, con impossibilità di percorrenza nella direzione Messina -  Catania.

                         La situazione è di notevole  criticità su tale tratto autostradale a causa di alberi caduti sulla carreggiata che ha comportato la chiusura degli accessi di Fiumefreddo di Sicilia e Giarre   e la deviazione delle autovetture sulla statale 114 fino all’ingresso del casello di Acireale.

Pesante anche la ricaduta sulla circolazione stradale soprattutto nel tratto di Giarre.

                        Il Comune di Giarre, di concerto con la sala operativa del Dipartimento Regionale di Protezione Civile e della Prefettura di Catania, ha attivato una unità di crisi e, con l’ausilio di un mezzo della Croce Rossa, si sta provvedendo alla distribuzione di acqua agli automobilisti fermi sull’autostrada.

                        Parallelamente la Protezione Civile Comunale è già all’opera per una ricognizione sulla percorribilità delle varie strade comunali e per la rimozione degli alberi caduti sulla carreggiata.

 

AzioneApprovato dalla Giunta lo schema di rendiconto esercizio 2016

Data 23/07/2018
Titolo Approvato dalla Giunta lo schema di rendiconto esercizio 2016
Testo APPROVATO DALLA GIUNTA COMUNALE IL PROGETTO DELLO SCHEMA DI RENDICONTO DELLA GESTIONE RELATIVA ALL’ESERCIZIO FINANZIARIO 2016.

            La Giunta Comunale, con delibera  adottata oggi lunedì 23 luglio, ha approvato il progetto dello schema di rendiconto della gestione relativa all’esercizio finanziario 2016 con relativo conto del bilancio, conto economico, conto del patrimonio e relazione.
            L’adozione  del citato atto finanziario assume un aspetto rilevante nell’ambito del particolare  contesto in cui si trova il Comune di Giarre, avendo dichiarato il dissesto finanziario lo scorso 11 luglio.
            il Sindaco Angelo D’Anna ha così commentato: , “prosegue senza indugio la nostra azione per regolarizzare la tempistica relativa all’adozione degli strumenti finanziari, che, nonostante la recente dichiarazione di dissesto, riteniamo proseguire per dimostrare in concreto quali siano le reali condizioni economiche dell’Ente. Il nostro Comune – continua il Sindaco -  tra le somme a credito nei confronti dello Stato (oltre 15 milioni di euro) e gli introiti propri in corso di riscossione,  con una puntuale ricostruzione della situazione debitoria, con i dati in sensibile miglioramento dell’esercizio 2016, conferma che in via ordinaria era in grado di ripianare i debiti contratti nel passato. A ciò si aggiunge il mancato riscontro al piano di riequilibrio  adottato nel mese di settembre 2016 a modifica di quello precedente del 2014 e approvato dalla Corte dei Conti, sul quale si sono basate le valutazioni della Magistratura Contabile che hanno portato alla accelerazione della fase di dissesto”.
             I risultati della gestione del 2016, che comprende anche un semestre di competenza dell’attuale Amministrazione, improntata alle indicazioni della Corte dei Conti,  ha consentito di conseguire diversi risultati positivi tra i quali la parificazione del conto del Tesoriere con il conto del Comune;  un approfondito esame dei residui attivi e passivi dal quale è scaturita una diminuzione  degli stessi in senso conforme a quanto previsto dalla normativa sull’armonizzazione contabile, un miglioramento del disavanzo e il rispetto del patto di bilancio e dei vincoli alla spesa di personale.
 Lo schema di rendiconto nei prossimi giorni sarà esaminato dal Collegio dei Revisori dei Conti e successivamente inviato al Consiglio Comunale per l’approvazione finale.

_____________________________________________________
R. Gullotta
Informazione art. 9 L. 150/2000
 

AzioneApprovazione progetto esecutivo lavori villa garibaldi

Data 23/07/2018
Titolo Approvazione progetto esecutivo lavori villa garibaldi
Testo APPROVATO PROGETTO ESECUTIVO E AGGIORNAMENTO AL NUOVO PREZZIARIO REGIONALE  LAVORI DI RESTYLING VILLA GARIBALDI

            La Giunta Comunale, con delibera n. 56  adottata venerdì 20 luglio , ha approvato il progetto esecutivo di manutenzione straordinaria della villa Garibaldi, rielaborato alle vigenti normative del D. Leg.vo 50/16 e 56/17 ed aggiornato al nuovo prezziario regionale LL.PP.

Il finanziamento di tale progetto di manutenzione,  che prevede  il completo rifacimento della pavimentazione, per circa 500 mq in ciottoli naturali di perlato di sicilia realizzati a mano e il restyling della fontana artistica e ripristino della sua funzionalità per un importo complessivo di euro 216.000,00, era stato  disposto con D.D.G. n. 1254 del 03/05/2016,   riconfermato  a seguito della sottoscrizione del programma di intervento “patto per la Sicilia”.

Il citato importo complessivo  sarà finanziato per il 90% con i fondi dell’Assessorato Regionale Infrastrutture e Mobilità e per il 10 % con fondi comunali del bilancio di previsione esercizio 2018, già individuati nella delibera.

Il Sindaco Angelo D’Anna  ha rilasciato la seguente dichiarazione: “si sono superate alcune difficoltà di carattere tecnico amministrativo e con questo auspichiamo  di aver posto fine a quelle incertezze derivanti dallo stato finanziario attuale dell’Ente. La  delibera adottata ci consentirà  di ricevere il finanziamento disposto dalla Regione Siciliana e a realizzare l’opera”.

_____________________________________________________
R. Gullotta
Informazione art. 9 L. 150/2000 – Ufficio Stampa
 

AzioneAssegnati al Comune beni immobili confiscati - Richiesta assegnazione beni mobili

Data 18/07/2018
Titolo Assegnati al Comune beni immobili confiscati - Richiesta assegnazione beni mobili
Testo

TRASFERIMENTO AL PATRIMONIO INDISPONIBILE DEL COMUNE DI GIARRE
 DI BENI IMMOBILI CONFISCATI ALLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA

 FIRMATA ULTERIORE ADESIONE PER ASSEGNAZIONE DI  BENI MOBILI CONFISCATI


 Sono pervenuti nei giorni scorsi due Decreti, emessi il 12 luglio 2018 dall’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, di assegnazione e trasferimento  al patrimonio indisponibile del  Comune di Giarre  di terreni e di un immobile confiscati a seguito dell’esecutività di una Sentenza della Corte di Cassazione del 7 giugno 2016.
In particolare trattasi di beni ubicati nella zona collinare di Giarre e consistenti in terreni per complessivi  mq 7.919 confiscati nella quota di 1/2;  di un immobile per complessivi mq 51 e vani 2,5 confiscato nella misura di 1/2 e di altri porzioni di terreni confiscati nella misura di 3/60 e 9/54.
Detti beni sono stati assegnati al Comune di Giarre a seguito di una Delibera di Giunta Comunale n. 141 del 29/12/2017 con la quale è stata approvata un’apposita manifestazione di interesse da parte dell’Amministrazione Comunale di Giarre per l’acquisizione di beni ai fini di un’utilizzazione per finalità sociali.
IL Sindaco Angelo D’Anna ha così commentato: “L’Amministrazione Comunale ha voluto avvalersi delle opportunità fornite dalla legislazione vigente per destinare beni confiscati ai fini di utilità sociale e contribuire a dare attuazione ad  un principio di legalità”.
Gli step successivi riguarderanno la consegna formale dei beni a conclusione della definizione delle procedure inerenti la divisione dei cespiti, una relazione sullo stato di attuazione della procedura e la definitiva deliberazione della Giunta Comunale di specificazione dell’utilizzo del bene confiscato.
Inoltre, nella giornata odierna, il Sindaco ha anche firmato un richiesta di accesso alla specifica piattaforma per ottenere l’assegnazione di beni mobili confiscati alla criminalità organizzata.
Mediante tale procedura – ha dichiarato il Sindaco Angelo D’Anna – intendiamo procedere per acquisire nel patrimonio del Comune beni mobili quali autocarri, automobili, mezzi movimento terra etc,  per destinarli ad un uso quotidiano al servizio della Città”.

        
 

AzioneDichiarato il dissesto finanziario del Comune di Giarre

Data 12/07/2018
Titolo Dichiarato il dissesto finanziario del Comune di Giarre
Testo DICHIARATO  IL DISSESTO FINANZIARIO DEL COMUNE DI GIARRE

   Con Deliberazione n. 52 dell’11 luglio 2018 il Consiglio Comunale (12 voti favorevoli e 3 astenuti) ha dichiarato il dissesto Finanziario del Comune di Giarre ai sensi dell’art. 246 del T.U.E.L.
A tale conclusione finale si è giunti alla fine di una lunga seduta di Consiglio Comunale appositamente convocata per adempiere a quanto  richiesto dall’Assessorato Regionale alle Autonomie Locali dalla Regione Siciliana con specifica nota del 6 luglio 2018, quale adempimento consequenziale al Dispositivo di Sentenza n. 140 del 13 giugno 2018 con il quale la Corte dei Conti di Roma, Sezioni Riunite in sede Giurisdizionale, ha rigettato il ricorso in opposizione proposto dal Comune di Giarre avverso la Sentenza sezione regionale della Corte dei Conti con la quale era stato accertato il venir meno dei presupposti del riequilibrio finanziario, il grave e reiterato mancato rispetto degli obiettivi intermedi fissati con il piano di riequilibrio approvato nel 2014 e assegnato un termine per formalizzare la delibera di dissesto.
La seduta è iniziata con la lettura della relazione del Dirigente Finanziario, funzione esercitata ad interim dal Segretario Generale e della relazione del Collegio dei Revisori dei Conti.
Successivamente è stata votata la sospensione dei lavori (dalle ore 21.45 alle ore 22.00) onde consentire ai consiglieri comunali di valutare dette relazioni atteso che non risultavano allegate alla proposta di deliberazione.
Alla ripresa dei lavori consiliari, seguiti da un folto pubblico, si sono susseguiti vari interventi dei consiglieri comunali ove è stata messa in evidenza la necessità di dover votare tale atto, dotato di pareri favorevoli tecnico, contabile e della relazione Collegio dei Revisori dei Conti,  atteso le precise indicazioni fornite dai vari organi superiori, pena la nomina di un Commissario ad Acta per provvedere in tal senso.
Duro il discorso del Sindaco, effettuato prima della votazione, che ha messo in evidenza l’anomalia delle procedure in quanto è stato preso a riferimento un piano di riequilibrio, adottato nel gennaio del 2014, successivamente rimodulato nel mese di Settembre 2016 con un altro piano di riequilibrio e fino ad oggi non ancora preso in esame dai competenti organi Ministeriali e rilevato  anche che è stata richiesta l’adozione dell’avvio delle procedure di dissesto in assenza delle motivazioni che ancora devono essere depositate   dalle sezioni riuniti della Corte dei Conti a supporto del dispositivo di Sentenza  emesso nei giorni scorsi di rigetto del ricorso presentato dal Comune di Giarre avverso la Sentenza della sezione regionale della Corte dei Conti. Infine il Sindaco, riprendendo delle dichiarazioni dei giorni scorsi ha ribadito l’azione svolta dal “partito del dissesto” individuato in chi in questi anni giornalmente ha inviato missive alla Corte dei Conti tendenti a screditare le relazioni che l’Ente trasmetteva o a richiedere procedure urgenti per l’adozione degli atti propedeudici al dissesto e ha assicurato la volontà di voler continuare nella sua azione amministrativa.
Alla fine degli interventi  la votazione della proposta di delibera  con 12 voti favorevoli e tre astenuti (i consiglieri Finocchiaro, Caltabiano, Castorina).


_______________________________________________________
R. Gullotta (tessera n. 134035)
Informazione e Comunicazione
 

AzioneIl Sindaco scrive alla Commissione Regionale Sanità per ripristino Pronto Soccorso

Data 10/07/2018
Titolo Il Sindaco scrive alla Commissione Regionale Sanità per ripristino Pronto Soccorso
Testo LETTERA DEL SINDACO DI GIARRE ALLA COMMISSIONE REGIONALE SANITA’, (E PER CONOSCENZA) AL PRESIDENTE DELLA REGIONE E ALL’ASSESSORE REGIONALE DELLA  SALUTE.

     Il Sindaco di Giarre  Angelo D’Anna, con PEC di ieri lunedì  9 luglio, ha inviato una nota, indirizzata alla Commissione Regionale “Salute, Servizi Sociali, e Sanitari”, e per conoscenza al Presidente della Regione On. Nello Musumeci e all’Assessore Regionale della Salute Avv. Ruggero Razza, con la quale, ripercorrendo  le motivazioni sostenute negli anni dai Sindaci del Distretto Sanitario di Giarre a supporto della necessità del ripristino del Presidio Ospedaliero con annesso Pronto Soccorso, invita i componenti della Commissione a disporre un sopralluogo presso la struttura di via Forlanini, per constatare  la presenza di tutti gli elementi di coerenza con il Decreto Ministeriale “Balduzzi” al fine di esprimere parere favorevole sulla nuova rimodulazione della rete ospedaliera proposta dal Governo Regionale presieduto dall’On. Nello Musumeci, che prevede appunto la presenza di un ospedale di base e il ripristino del Pronto Soccorso

Infatti, nella missiva, il Sindaco di Giarre, nella qualità di Presidente dell’Assemblea dei Sindaci del Distretto Socio Sanitario,  “….nel sostenere che la presenza  dell’Ospedale e del Pronto Soccorso garantirebbe al nostro territorio di rispondere  alle esigenze di sanità”,  comporterebbe anche  di ridurre .la pressione sul Presidio Ospedaliero di Acireale che ….. mostra come la maggior parte dei casi di malasanità sia correlato ad un eccessivo numero di accessi in rapporto al dimensionamento e alle risorse umane disponibili non riuscendo ad offrire servizi sanitari di qualità ad un comprensorio che riunito supera i 230 mila residenti”

Inoltre il Sindaco evidenzia la necessità e l’urgenza dei Sindaci, nella qualità di rappresentanti istituzionali del territorio, di garantire e tutelare la popolazione del Distretto Sanitario giarrese che raggiunge una composizione di 120 mila unità nel periodo estivo tenuto conto della forte vocazione  turistica del territorio dovuta alla presenza di 14 km di coste, del porto turistica  di Riposto, delle stazioni sciistiche sul versante nord – est dell’Etna e, nel periodo scolastico, di circa 8.500 studenti pendolari concentrati su Giarre e Riposto.

La lettera continua con l’elencazione dei vari dossier presentati negli anni a supporto delle motivazioni di ripristino del Pronto Soccorso, con l’indicazione dei vari servizi e strutture in atto presenti nel presidio ospedaliero e degli interventi finanziari già messi in atto dall’attuale Governo Regionale.

Il Sindaco D’Anna conclude la missiva evidenziando “..la forte esigenza di sanità del territorio, la presenza di tutti gli elementi di coerenza con il Decreto Ministeriale Balduzzi...”  invitando la commissione “.. a disporre un sopralluogo presso il P.O. così come lo scoro 19 luglio 2016..” e fornendo nel contempo ampia disponibilità a partecipare in audizione ad una riunione della stessa Commissione.

 In allegato  la lettera del Sindaco di Giarre inviata in qualità di Presidente dell’Assemblea dei Sindaci del Distretto.



_______________________________________________________
R. Gullotta
Informazione e Comunicazione
 Comune di Giarre ( L. 150/2000)